Lavori di miglioramento sismico e consolidamento statico del complesso della Basilica di Santo Stefano “7 Chiese” a Bologna: opere strutturali

Complesso della Basilica di Santo Stefano “7 Chiese” – Bologna

progetto esecutivo e direzione lavori opere strutturali sul “Cappellone”, sullo “Studentato” e sul “Monastero Ali Est e Sud” per interventi di miglioramento sismico e consolidamento statico

  • Immobile: Complesso della Basilica di Santo Stefano “7 Chiese” a Bologna
  • Committente / funzione immobile: privato / religiosa
  • Progetto e direzione lavori architettonica: arch. Salvatore Fazio, arch. Roberto Scannavini
  • Progetto e direzione opere strutturali: ing. Saverio Simonazzi
  • Vincolo della Soprintendenza: presente
  • Servizio svolto: progetto esecutivo e direzione lavori opere strutturali sul “Cappellone”, sullo “Studentato” e sul “Monastero Ali Est e Sud” per interventi di miglioramento sismico e consolidamento statico
  • Importo opere strutturali: 490.000,00 €
  • Periodo esecuzione: 2010-2012
  • Data fine lavori strutturali: 12-03-2012

 

Gli interventi riguardano il Presbiterio (o Cappellone), volume che sovrasta la Chiesa del Crocifisso, e lo Studentato, appartamento sito al primo piano del complesso monastico lato sud-ovest.

Gli interventi di consolidamento del “Cappellone” consistono nell’inserimento dei seguenti elementi strutturali:

  • due livelli di catene metalliche disposte all’interno delle quattro pareti presenti (la quota dei due livelli di catene è stata opportunamente scelta in base sia alla presenza di catene esistenti sia alla morfologia della scatola muraria);
  •  un cordolo metallico alla sommità delle pareti, disposto sul perimetro senza soluzione di continuità;
  • due croci di controventamento nei piani delle due falde di copertura.

Nell’insieme i sedetti interventi consentono sia di vincolare e collegare reciprocamente le quattro pareti in corrispondenza dei quattro spigoli della scatola muraria sia di vincolare la sommità delle quattro pareti (in particolare dei vertici alla sommità delle due pareti frontali).

Pin It on Pinterest